Una Grande Squadra, Pronta a Tutto!

Mercoledì 27 e Giovedì 28 febbraio, il Dipartimento di Scienze Motorie e Sportive del Liceo Bodoni di Saluzzo ha organizzato uno stage di due giorni presso il Centro Sci Nordico di Valmala (Valle Varaita) dedicato alla pratica dello sci di fondo e alla conoscenza dell’ambiente montano per la classe ad indirizzo sportivo 1S.

Siamo partiti da Saluzzo verso le 8.00 con il pullman, arrivati nella località in cui avremo soggiornato abbiamo subito iniziato l'attività organizzata per la giornata: una ciaspolata!

Non abbiamo impiegato tanto tempo per abituarci a camminare con le ciaspole, e dato che il percorso era lungo siamo riusciti anche a divertirci e cantare insieme qualche canzone; durante la camminata il professor Flavio Girodengo, il professor Flavio Parussa e le due guide ci spiegavano che cosa ci trovavamo davanti (piante, alberi, montagne, valli...). Dato che una delle due guide è stata allenatore fondista a livello nazionale, abbiamo imparato alcune delle più famose tecniche di questa (per noi nuova) disciplina. Abbiamo anche imparato e visto con i nostri occhi tutti i vari strati della neve e quanto sia facile sprofondarci... ovviamente dato che facciamo parte dell'indirizzo sportivo del Liceo Bodoni ogni argomento trattato sarà oggetto di valutazione.

Il pomeriggio le guide ci hanno fatto vedere e simulare una ricerca di un uomo sepolto da una valanga, nascondendo l'ARVA (Apparecchio di Ricerca in Valanga) nel cortile del Santuario (davanti al luogo dove abbiamo pernottato) noi ragazzi dovevamo trovarlo attraverso le indicazione dell'altro a nostra disposizione. È stata un’esperienza diversa che nessuno di noi aveva mai sperimentato. La sera, dopo cena, con il professore Girodengo abbiamo fatto un’uscita per ammirare e conoscere le costellazioni che riempiono il cielo durante la notte!

Per la giornata seguente i professori avevano organizzato una super competizione di orienteering (sport consistente nel sapersi spostare su terreni sconosciuti, boscosi o impervi, servendosi solo della bussola e della carta topografica, nel minor tempo possibile), altra disciplina che noi ragazzi siamo riusciti ad imparare durante questa esperienza. Prima di iniziare la gara (che avrebbe occupato tutta la mattinata) un esperto di questa disciplina ci ha fatto una lezione sulle tecniche da utilizzare per leggere ed orientare con la bussola la cartina.

I vincitori di questa prima e piccola competizione di orienteering sono stati: Roberto Reanna di Barge, Noemi Bogiatto e Lorenzo Grazzani di Bagnolo Piemonte, Tommaso Grillo di Moretta.

Tutti quanti ci siamo divertiti molto e ovviamente per concludere bene la giornata… una bella polentata tutti insieme, accompagnata da una partita di calcio!

Siamo tutti molto felici di questa iniziativa perché oltre ad aver imparato molte cose importanti siamo riusciti ad unirci ancora di più come gruppo… siamo una grande squadra, entusiasta e pronta a tutto!

Miriam Rosano

1^S

Liceo Bodoni - Saluzzo

N.B. Nella foto “1S podio orientering” in centro la squadra vincente.